Stencil

 -

Sencil, decori con maschere stencil




L'arte dello stencil si serve di maschere per riprodurre decori su superfici, infatti stencil in inglese significa "stampino" o "stampinare". Le maschere sono disegni traforati su supporti di acetato, cartoncino o metallo che vengono appoggiate sulla superficie da decorare e passate con pennelli, spugne o rulli intrisi di colore. Per fermare la maschera sulla superficie e assicurare una perfetta adesione, si spruzza sul retro della maschera una colla spray riposizionabile, in alternativa si può utilizzare del nastro di carta che può essere rimosso senza rovinare il lavoro sottostante.
In commercio vi sono innumerevoli tipi di maschera, in alternativa però possono essere realizzate direttamente dall'artista, riproducendo il motivo scelto su cartoncino o foglio di acetato e intagliandolo con un taglierino sull'apposita base da taglio (supporto in materiale semiduro, che permette di non rovinare il taglierino e la superficie sottostante);
Effetto rilievo: Si possono realizzare decori con effetto rilievo distribuendo sulla maschera stucco puro con una spatola, naturalmente lo spessore del decoro che si ottiene dipende dallo spessore della maschera. Un effetto rilievo si può ottenere utilizzando anche delle microsfere colorate, incollate con una colla specifica.
Stencil 3D: il decoro viene fatto con più stampigliature, sovrapponendo e colorando le maschere in successione. Ogni maschera deve essere a registro (nella stessa posizione) rispetto a quella precedente.

Lo stencil può essere utilizzato su qualsiasia superficie, vediamone alcune: Legno Prima di procedere con la decorazione, occorre stendere sulla superficie del gesso acrilico o pittura da muro per isolare bene il fondo (se si tratta di un oggetto vecchio occorre prima carteggiare). Molto bello per l'arredamento è lo stencil su parquet. Prediligere il colore bianco su legno scuro ed il colore scuro su legno chiaro. Porcellana o vetro Prima del decoro è bene sgrassare la superficie con alcol o aceto.Metallo Sgrassare la superficie con acquaragia e stendere un aggrappante specifico per metallo, affinchè i colori acrilici non scivolino. Cotto Il cotto è un materiale poroso; per evitare che assorba troppo colore si consiglia , quindi, di lasciare a bagno l'oggetto per qualche ora, prima di procedere al decoro. Stoffa Le più adatte sono le fibre naturali (iuta, canapa, cotone) con trama fine. Lavare il tessuto prima di procedere al decoro per eliminare l'appretto (impedisce al colore di penetrare), e stirare in modo da avere una superficie liscia. Stirare anche dopo la decorazione, per fissare meglio i colori.




1